a
a
a
a
a
a
   


Lo studio Tekhné - architetture è costituito da un nucleo di componenti e collaboratori di varia formazione. A cui si affiancano studi e professionalità esterne che intervengono su temi e problematiche specifiche.
Tekhné è così una rete. Una struttura flessibile che permette un intervento dinamico e a tuttotondo sul progetto e sul progetto ambientale in particolare.
Questo modo organizzativo, arricchito da una diversità di approcci disciplinari, favorisce lo svilupparsi di un processo che conduce ad osservare il progetto da diversi punti di vista: ecologico, energetico, tecnologico, funzionale, artistico...
Si vengono così a incrociare l’efficienza energetica e bioecologica del progetto, l’efficienza bioclimatica del disegno, il bilancio ecologico dell’intervento, l’adozione di tecnologie appropriate, l’inserimento ambientale e la forma del progetto.

  Intrecciando le diverse capacità e professionalità, sfruttando le risorse della ‘mente collettiva’ che così si crea, il progetto si struttura e diventa un percorso di ricerca e verifica; un itinerario volto a ridefinire di volta in volta le proprietà di ciò che si viene creando. Un metodo che procede per indagini sulle complessità e sulle connessioni con ‘l’intorno’, sull’ambiente di ogni singolo elemento della progettazione.Il progetto si compie dunque in un avvicinamento, un accostamento, un convergere. Un viaggio ‘fisico’ attraverso ‘luoghi’ fisici fatti di materie e tecnologie, di elementi e paesaggi, di architetture e di oggetti. Un viaggio attraverso le connessioni fisiche e le relazioni che ogni elemento instaura con l’intorno costruito e con l’intorno ‘naturale’; un viaggio attraverso le ‘energie’, le forze che lo collegano e lo coinvolgono nell’ambiente e che gli danno forma.
Il metodo, in costante verifica e sviluppo, introduce così una visione circolare AMBIENTE-RICERCA-PROGETTO-AMBIENTE... che controlla e monitora costantemente le pre-visioni progettuali con le conseguenze sul circostante ambiente - ‘naturale’ e costruito -.